Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Cultura

Chivasso (TO) - Torna "I luoghi delle parole" giunto alla XVI edizione

Festival internazionale di Letteratura

20 Ottobre
11:30 2019

Torna nel 2019 l’appuntamento con I Luoghi delle Parole, il festival internazionale di letteratura nato a Chivassoe che ora comprende una serie di comuni del territorio.

Giunto alla XVI edizione coinvolge la biblioteca civica MoviMente, la Biblioteca Civica di Volpiano, l’UniTRE di Chivasso, le scuole e numerose associazioni del territorio.

Tutti gli appuntamenti sono a ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

Il Festival organizzato dall’Associazione Novecento in collaborazione con il Comune di Chivasso e Volpiano, il Sistema Bibliotecario Metropolitano, il Premio Calvino e il Premio InediTo-Colline di Torino, propone incontri con autori, mostre e laboratori per promuovere la lettura.

Siamo felici di annunciare che da questa edizione l’Indice dei Libri è media partner del Festival.

Tra le presenze più note al pubblico: Moni Ovadia, Marcello Fois, Fabio Geda, Margherita Oggero, Marco Lazzarotto, Davide Longo, Serena Patrignanelli , Giacomo Mazzariol, che incontreranno il pubblico per presentare le loro nuove opere. Alcune date sono ancora da definire.

Franco Matticchio è l'autore del manifesto della rassegna 2019 e a cui sarà dedicata una mostra personale all’inizio del 2020.

Nuova collaborazione per il pubblico più giovane, a cui è dedicato il Progetto Scuole: da questa edizione Il festival per bambini Matota di Torino curerà gli appuntamenti per ragazzi.

ANTEPRIME:

Lunedì 21 ottobre 2019

Chivasso - Teatrino Civico, piazza C.A. Dalla Chiesa - ore 16 - A cura di Unitre Chivasso

Fiorenza Pistocchi

Il cuore tenace della lavanda

Neos edizioni, 2018

Dialoga con l’autrice Silvia Ramasso.

 

Martedì 22 ottobre 2019 

Chivasso - Teatrino Civico, piazza C.A. Dalla Chiesa - ore 16 - A cura di Unitre Chivasso

Bruno Avataneo

Le ossa affaticate di Salomon Castelletti. Storia di una famiglia di ebrei mantovani

Zamorani ed., 2019

Dialoga con l’autore Alberto Cavaglion

 

Lunedì 21 ottobre 2019

Chivasso - Teatrino Civico, piazza C.A. Dalla Chiesa - ore 16 - A cura di Unitre Chivasso

Fiorenza Pistocchi

Il cuore tenace della lavanda

Neos edizioni, 2018

Dialoga con l’autrice Silvia Ramasso.

 

Martedì 22 ottobre 2019 

Chivasso - Teatrino Civico, piazza C.A. Dalla Chiesa - ore 16 - A cura di Unitre Chivasso

Bruno Avataneo

Le ossa affaticate di Salomon Castelletti. Storia di una famiglia di ebrei mantovani

Zamorani ed., 2019

Dialoga con l’autore Alberto Cavaglion

 

Mercoledì 23 ottobre 2019 

Chivasso - Teatrino Civico, piazza C.A. Dalla Chiesa, 4 - ore 16 - A cura di Unitre Chivasso

Cesare Borrometi

Blog settantasette. Pillole di storia e costume di un anno stranissimo

Città del Sole edizioni, 2019

Dialoga con l’autore Gino Angelo Torchio

 

Mercoledì 23 ottobre 2019

Volpiano - Biblioteca civica - Via C. Botta n. 26, ore 21 - Incontro con l’Autore

Maurizio Blini

La Strategia del Coniglio: la nuova indagine tra Torino e Asti di Meucci e Vivaldi. 

Blini torna in libreria con La strategia del coniglio, una vicenda, ambientata nel fascinoso mondo delle colline astigiane al confine con Torino, alquanto insolita e curiosa. Una storia gialla di in cui l’intreccio narrativo è potente, completamente privo di qualsiasi forma di violenza. 

 

Giovedì 24 ottobre 2019

Chivasso - Teatrino Civico, piazza C.A. Dalla Chiesa, 4 - ore 16 - A cura di Unitre Chivasso

Le vite di Olivetti

Dialogo a più voci di scrittori che hanno narrato la vita degli Olivetti, alla vigilia dell'inaugurazione della mostra dedicata.

Ivrea guida alla città di Adriano Olivetti di Marco Peroni.

Una vita in Olivetti di Nico Osella.

Dialoga con gli autori Laura Salvetti

 

INAUGURAZIONE UFFICIALE DEL FESTIVAL:

Venerdì 25 ottobre 2019 

Chivasso - Palazzo Luigi Einaudi, piazza d’Armi, 6 - ore 17,30 - A cura di Unitre Chivasso

Adriano Olivetti. Il coraggio dell’utopia

Inaugurazione della mostra che resterà aperta al pubblico fino a maggio 2020

Dopo le positive esperienze degli scorsi anni dedicate a Primo Levi e Cesare Pavese, proseguiamo questa rivisitazione del Novecento dedicando l’anno 2019-2020 alla figura di Adriano Olivetti (1901-1960) a sessant’anni dalla prematura scomparsa. Una figura importante per la nostra regione e per l’intero sistema imprenditoriale nazionale ed internazionale. Un personaggio ed una esperienza (quella della fabbrica) da analizzare da vari punti vista, quello strettamente imprenditoriale, quello sociale, quello culturale e quello territoriale.

Info:www.associazione900.it/iluoghidelleparole

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo