Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Scienza

La cultura del non rifiuto

Un cambio di paradigma per la crescita sostenibile

31 Ottobre
08:15 2019

Tutti i dibattiti sull’Ecosostenibilità, sulla produzione di energia da fonti rinnovabili e sull’importanza del riciclo ruotano invero attorno a una tematica comune: non produrre rifiuti.

 

Il rifiuto infatti è una distorsione caratteristica dell’Uomo, unica specie a produrli e ad accumularli. Al contrario la Natura non conosce “rifiuti” ma solo “residui”, scarti per alcune specie che rientrano appieno nel ciclo biologico divenendo sostentamento per specie diverse. Un esempio su tutti: l’Ossigeno. Semplice residuato dei processi fotosintetici grazie ai quali i vegetali si nutrono, eppure elemento dirimente per la vita sulla Terra. In pratica, “lo sterco delle piante” che fa respirare il pianeta.

 

Nulla si crea e nulla si distrugge, ma tutto si trasforma”, affermava lo Scienziato illuminista Lavoisier: il punto è in che cosa. Se in nuove risorse da impiegare proattivamente, oppure in cumuli di materiale inutili alla vita e al progresso. Il problema è tutto qui, insieme alla soluzione per un nuovo modello di sviluppo.

 

 

(Immagine in copertina tratta da informazioneambiente.it)

 

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo