Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Sport
Torino

Pianeta Toro – L’undici di Mazzarri torna da Roma con tre punti nel carniere

“Gallo” Belotti segna due gol e ne sfiora altrettanti

Gli irriducibili tifosi granata
6 Gennaio
10:15 2020

Pensare alla vittoria in quel di Roma dopo la pausa del campionato era se non altro un sogno accarezzato dal popolo granata.

Ed invece al risveglio, cioè al termine di un interminabile secondo tempo, il Toro esce dal campo con tre punti importantissimi per la classifica, ma soprattutto per aver ridato alla squadra, come ha sottolineato capitan Belotti al termine del match, la consapevolezza dei mezzi di cui dispone e, finalmente, di aver assorbito il concetto che le partite possono durare anche cento minuti, o poco più, e che terminano quando l’arbitro fischia la fine.

Ed i ragazzi di Mazzarri, guidati da un Belotti strepitoso, hanno risposto al Mister interpretando il copione nella maniera perfetta affrontando la Roma a tutto campo senza timori riverenziali, bensì con la voglia di vincere.

Il “Gallo” ha fatto capire ai giallorossi che sarebbe stata dura; una sua strepitosa conclusione trovava pronto il portiere romanista Pau Lopez che deviava sul palo. Poi il gol che giungeva nel “piccolo” recupero del primo tempo allungato da una espulsione che tale non era.

La ripresa viveva la reazione dei romanisti, ben messi in campo da Fonseca, che non trovavano mai lo sbocco vincente anche per l’ennesima prestazione maiuscola di “saracinesca” Sirigu che chiudeva ogni possibile varco.

Nella ripresa la Roma prestava, necessariamente, il fianco ai capovolgimenti di fronte ed al 41° giungeva il rigore che determinava il parziale del doppio vantaggio; Andrea Belotti, dal dischetto, non sbagliava e non sbagliava la squadra che più volte, nel corso dell’anno, si era adagiata sul risultato acquisito pagando con il pareggio se non addirittura con la sconfitta.

Ma questo Toro superava il lungo protrarsi dell’incontro che Di Bello conservava solo …. il nome dell’arbitro.

Un finale, comunque, da Toro: quello che il popolo granata vuole per una ritrovata serenità. Speriamo che continui; più volte i risultati altalenanti hanno deluso i tifosi ormai abituati, loro malgrado, ai “fuochi di paglia”.

La riprova sarà a breve, esattamente giovedì 9 prossimo, all’Olimpico Grande Torino contro il Genoa per il match di Coppa Italia che può schiudere un nuovo orizzonte ed un prestigioso traguardo dai risvolti importanti per il prosieguo di una stagione illusoriamente iniziata a mille con il breve primato in vetta alla classifica.

(immagini Torino FC)

 

Condividi l'articolo

Rubrica di

Commenti all'articolo