Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Sport
Juventus

Pianeta Juve - I bianconeri distruggono il Cagliari

L'Analisi di Marco Rabellino

7 Gennaio
10:30 2020

Riprende il campionato e i bianconeri vogliono far vedere che non sono in crisi e asfaltano il Cagliari, vittima sacrificale del giorno della befana. Finisce 4-0 allo Stadium con tripletta di Cr7 e gol di Higuain.

Primo tempo che si conclude 0-0 con poche occasioni e tanti errori in fase di finalizzazione. Per i bianconeri ci provano Ramsey da fuori area e Dybala che calcia alle stelle. La partita si apre nel secondo tempo, al 49’, con un  errore nel retropassaggio della difesa cagliaritana. Pallone intercettato da CR7 che scarta anche il portiere e calcia a rete insaccando. Cagliari che si salva invece su Dybala pochi minuti dopo la rete subita. Olsen effettua due parate che tengono a galla i rossoblu.

Il Cagliari prova a reagire. Naingollan crossa per Simeone che di testa devia verso la porta bianconera e Szczesny segue la palla che finisce di poco sopra la traversa.

Al 67’ Dybala dribbla tre avversari e viene abbattuto in area. CR7 prende il pallone e batte il rigore concesso spiazzando Olsen e porta la Juve sul 2-0.

Partita finita per il Cagliari che all’81’ subisce il gol anche del Pipita. Higuain servito in area sposta la palla e calcia in porta trovando la rete complice la reazione lenta di Olsen.

Neanche il tempo di esultare che Douglas Costa regala un pallone d’oro a CR7 lasciato libero in area. Il portoghese non si fa pregare e trafigge ancora una volta Olsen. 4-0 finale

Szczesny non viene mai chiamato in causa. Fa da spettatore non pagante e nei due interventi che esegue sono solo normale amministrazione.

Cuadrado avanza molto bene creando qualche scompiglio agli avversari, soffre un pochino sugli attacchi dovendo rincorrere spesso.

Alex Sandro soffre le avanzate di Naingollan ma quando il brasiliano avanza fa veramente paura.

Bonucci punto fermo della difesa bianconera. Copre bene e la juve non corre rischi.

Demiral viene schierato al fianco di Bonucci e la sua partita è ottima. Copre molto bene e non si fa trovare mai impreparato. Ottimo giocatore che rischia anche di trovare la rete con un colpo di testa che Olsen devia.

Rabiot gioca finalmente una buona partita. Ottima visione di gioco e buon controllo di palla. Che il Natale abbia fatto bene?

Pjanic riesce a trovare libertà di manovra aiutato anche dagli altri centrocampisti. La Juve gioca meglio e i frutti si raccolgono.

Matuidi si spende per la causa bianconera sia in fase di chiusura, recuperando tanti palloni, sia spingendosi in avanti. Un po’ bloccato nel primo tempo.

Ramsey gioca da trequartista e crea molto. Ha un paio di occasioni potenziali nel primo tempo che non vengono sfruttate. Ottima la sua prestazione complessiva.

Dybala  va vicino al gol con una punizione perfetta deviata da Olsen e poi si guadagna il rigore dribblando tre avversari. Gioca molto bene creando anche spazio per Cr7. Viene sostituito da Higuain che ogni pallone che tocca lo rende pericoloso. Centra anche la rete con una bella giocata e un bel tiro che trafigge Olsen.

Ronaldo oggi è perfetto. Segna tre reti ed esegue l’assist per Higuain. La vacanza ha fatto molto bene e si è ripreso alla grande.

Un inizio col botto che consente alla juve di mettere tre punti momentanei di vantaggio sull’inter. Se le prospettive sono queste vedremo delle belle partite finalmente.

 

Marco Rabellino

 

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo