Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Cultura e Spettacolo

Bilancio 2019 positivo per i principali musei torinesi

Visitatori in crescita, per una Torino sempre pił culturale e turistica

9 Gennaio
10:00 2020

Tempo di bilanci per i principali musei torinesi, presi d’assalto anche durante la prima domenica di ingresso gratuito, l’appena trascorso 5 gennaio 2020. Vermamente, un buon inizio dell'anno, all'insegna della cultura.

 

Tornado al 2019, partiamo con la Fondazione Torino Musei, che raggruppa Palazzo Madama, la GAM (Galleria di Arte Moderna) e il MAO (Museo di Arte Orientale) con un totale di 613.498 visitatori nell’ultimo anno (+20,9% di presenze rispetto all'anno precedente quando i biglietti venduti furono invece 507.362).

 

Nel dettaglio, nel corso del 2019, sono stati 309.018 a Palazzo Madama, 185.377 alla GAM e 119.103 al MAO.

 

In crescita anche i Musei Reali con 492.136 ingressi (+6,5 %) a cui si aggiungono gli oltre 100mila visitatori delle varie mostre collegate ed ospitate nel corso dell’anno appena trascorso.

 

Primo in classifica il Museo Egizio, che nel 2019 ha però visto crescere i visitatori solo dello 0,5%, pari a 853.320 visitatori rispetto agli 849.163 del 2018.

 

In calo dall’anno precedente, quando avevano fatto da traino alle visite alcune importanti promozioni e sconti, la stupenda Reggia della Venaria Reale che nel 2019 è stata ammirata da 836.509 visitatori.

 

Ottima crescita invece per il Museo dell'Automobile le cui visite nel 2019 si sono attestate su circa 220mila presenze (+10 % rispetto alle circa 200mila dell'anno precedente).

 

E per finire, ecco i numeri di uno dei musei più amati, quello del Cinema ospitato alla Mole Antonelliana, dove le presenze nel 2019 sono state 674.243 persone (+3,8 % contro le 649.866 dell'anno prima).

 

In complesso numeri positivi che testimoniano come Torino sia ormai una città votata al turismo e alla cultura, sempre piu  conosciuta e apprezzata in Italia e all’estero.

 

In copertina mosaico di foto di Paolo Balocco, la Mole, la cancellata che nasconde il Palazzo Reale, la stanza del trono al suo interno, e statuette dal Museo Egizio

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo