Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Cronaca

Verzuolo (CN) Apre la Casa della Salute

Icardi:” Potenziamo la continuità assistenziale sul territorio”

11 Gennaio
11:00 2020

La Regione  Piemonte ha dato corso ad una richiesta sentita dalla popolazione e formalizzata dall’Asl Cn1 lo scorso mese di agosto.

Apre la Casa della salute a Verzuolo centro industriale ed agricolo della pianura saluzzese.

La struttura integra il modello a rete con gli ambulatori aperti nel Distretto Nord Ovest dell’Azienda sanitaria cuneese e rappresenta un presidio territoriale di riferimento per l’assistenza sanitaria di base, integrata dai servizi distrettuali per la valle Varaita e la pianura saluzzese.

Nella sede di piazza Willy Burgo si trovano un servizio infermieristico (con attività di cure domiciliari, ambulatorio infermieristico, punto prelievi, prelievi domiciliari); il Consultorio familiare, con apertura settimanale e, in locali dedicati, gli ambulatori di cinque medici di medicina generale e di un pediatra di libera scelta.

Nella sede sono presenti anche locali destinati al Consorzio Monviso Solidale, e trovano collocazione servizi veterinari dell'Asl. In locali dedicati ed autonomi, si svolge l'attività di collaborazione alla raccolta sangue di dell'Avis.

«Il riconoscimento regionale – osserva l’assessore regionale alla Sanità del Piemonte, Luigi Genesio Icardi - valorizza un’esperienza di positiva integrazione già in atto, che completa la rete con gli ambulatori per la salute già attivi sul territorio e si aggiunge alle altre esperienze di Case per la salute aperte in altri Distretti dell’Asl, promuovendo un modello che favorisce l’integrazione dei servizi e una migliore presa in carico del paziente.

La continuità assistenziale sul territorio, attraverso adeguate strutture mediche e infermieristiche, è fondamentale, soprattutto in funzione della cura dei malati anziani e cronici, che saranno sempre di più».

La sede di Verzuolo associa alle attività di assistenza sanitaria di base svolte all'interno, funzioni di raccordo operativo con le altre sedi territoriali dell'area distrettuale della Valle Varaita e della pianura saluzzese, ed in particolare si pone in efficace raccordo funzionale con l'ambulatorio della Salute già operante a Frassino, gestito da personale infermieristico proveniente da Verzuolo, e con le altre sedi distrettuali della Valle Varaita, Sampeyre, Melle e soprattutto Venasca, che rappresenta una fondamentale sede complementare della rete quale presidio di valle.

 

 

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo