Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Recensioni
Libri

Milano - Il restauro dei Castelli di Cannero nel libro della Scalpendi Editore

La storia, il lavoro, il recupero di questo complesso voluti dai Principi Borromeo, torneranno nel loro massimo splendore per essere visitati

15 Gennaio
10:30 2020

La bellezza di questi castelli, che in passato  sedusse numerosi pittori  e la trasportarono sulle loro tele, la Regina inglese  Vittoria che fu ammaliata dalla bellezza di questi luoghi situati sulla sponda piemontese del Lago Maggiore,  e in un suo soggiorno avvenuto nell’aprile del  1879, volle raggiungere questi siti  con un battello a vapore per ammirare da vicino lo strano antico castello ( che Ludovico Borromeo si insediò nel 1519),  tutti  questi particolari rivivono in una speciale pubblicazione.

L’inizio del restauro ( in programma da molti anni) dei castelli di Cannero a preso il via  con la presentazione del bellissimo volume pubblicato da Scalpendi Editore:”I Castelli di Cannero, la rinascita della Vitaliana”( pp.123 riccamente illustrato €29.00). Il recupero avviene per volere dei  principi  Vitaliano e Marina Borromeo Arese. Scrive nella presentazione del progetto Vitaliano Borromeo:”Nel corso di questi anni mi sono chiesto spesso che cosa mi abbia spinto ad affrontare un impegno così complesso  come il restauro dei castelli di Cannero”.

Il restauro dei Castelli di Cannero (sostenuto anche da Intesa Sanpaolo) è stato affidato all’architetto Salvatore Simonetti, e tutti i lavori eseguiti con gli studi preparatori  sono riportati nel  libro della Scalpendi editore.

Il volume inizia con un testo di Marco Carminati che ricostruisce  la storia della Vitaliana (tutta  da leggere) nei  minimi particolari, ad iniziare  dal soggiorno della Regina Vittoria d’Inghilterra, alla villa Clara. Ecco un passaggio che essa annota, sul suo diario, quando  arriva alla stazione ferroviaria di Arona:

Sono salita sulla mia carrozza. Abbiamo  percorso le strade strette e mal lastricate di Arona , poi le sponde del lago Maggiore, abbiamo passato la statua colossale di san Carlo Borromeo e attraversato le piccole città di Belgirate, Stresa …..”. Il fascino dei castelli è rimasto intatto, come la Rocca Vitaliana – oggi di proprietà dei principi Vitaliano XI e Marina Borromeo Arese,  che si sono impegnati di restaurali - , dopo  un’intensa campagna di  ricerche  e approfondimenti, voluta appunto, dai proprietari.

Sono stati effettuati, anche  scavi archeologici curati da Paolo Lampugnani sotto la direzione scientifica di Francesca Garanzini (Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio, per le provincie di Biella, Novara Verbano Cusio Ossola e Vercelli), un’attenta ricognizione delle carte d’archivio di Casa Borromeo e di carte collocate in altri archivi  da parte di Lorena Barale archivista della famiglia. Tutto questo ha permesso di redarre un importante progetto di recupero della rocca da parte dell’architetto Salvatore Simonetti, che nel suo saggio spiega ogni particolare del passaggio.

Nel recupero è stato studiato anche un apposito e suggestivo percorso che racconti al pubblico dei visitatori la storia della fortezza, i suoi protagonisti che l’hanno abitata. Il libro cerca anche di dipanare, almeno a grandi linee, il groviglio di storie e di leggende che sono succedute attorno a questi castelli: dagli assalti dei briganti, alle confische, alle dicerie che nel 1645 esistesse  addirittura una zecca clandestina, e coniasse monete.   

Dunque, i Castelli di Cannero  stanno  per rinascere a nuova vita, dopo decenni di degrado e abbandono, nell’ambito di un imponente progetto di recupero-fortemente voluto e promosso dalla famiglia Borromeo - che intende restituirli alla collettività con l’apertura di un museo dotato delle più moderne tecnologie. Un’approfondita indagine archeologica e una scrupolosa ricerca d’archivio, insieme a un’attenta analisi storica,  che hanno permesso di ripercorrere le complesse vicende della fortezza lacustre nel corso dei secoli, regalando diverse novità e curiosità ai visitatori,  agli appassionati e  agli addetti ai lavori.  

Descrizioni foto

Foto copertina libro: Alessandro Antoniani (attribuito a ),I castelli di Cannero 1711, collezione privata

Foto 1  Veduta aerea dei Castelli di Cannero  -   (Foto SempioneNews)

Foto 2 Veduta Castelli di Cannero  circondati dall’acqua (Foto Sempione News)

Foto 3 Castelli di Cannero materiale pubblicitario XX secolo (Foto Sempione News)

Foto 4  Dipinto  Veduta  di Castelli  di  Cannero  ( Foto Sempione News)

Foto 5 Particolare Castelli di Cannero

“I Castelli di Cannero, la rinascita della Vitaliana” 129 pp. Ill. colori e b/n. Scalpendi Editore 2019, € 29.00)              

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo