Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Recensioni
Libri

Torino – La storia del caffè Baratti & Milano in un nuovo libro

Celebri personalità come Luigi Einaudi Guido Gozzano Cesare Pavese hanno frequentato gli storici locali dove sono nate le eccellenze dolciarie: cremini, vermouth e bicerin

19 Gennaio
09:15 2020

Una grande realtà di storia, mescolata alle raffinate eccellenze dolciarie  e di altri  prodotti caratteristici (creminini, gianduiotti, cocktail, vermouth) della grande esperienza e tradizione subalpina, raccontata  nel libro pubblicato dalla Rizzoli: Baratti ? Milano. Una grande storia del gusto a Torino”(pp.238 riccamente illustrato) curato da Manuela Viglione. Nell’introduzione alla lettura del libro scrivono Manuela Viglione e Alessandra Morra:”Questo libro vuole raccontare una storia tutta piemontese di buon gusto, eleganza e coraggio. Ed è l’omaggio che merita la Bellezza”.

Il nuovo volume ( un’altro venne pubblicato dieci anni fa) accompagna il lettore alla scoperta dell’arte di confettieri, liquoristi e acquaviti, fornendo le ricette (dei migliori dolci e cioccolatini da realizzare in casa), conservate negli archivi Baratti & Milano.  Nelle pagine , muovendosi tra i ricordi storici ( scatole di latta, manifesti, ecc.)  di oltre un secolo e mezzo vengono proposte al lettore, ricette dei cocktail curate da Walter Gosso, eccezionali e artistiche  fotografie moderne eseguite da Carlo Carossio , mentre quelle storiche provengono dall’Archivio Baratti & Milano. La prefazione è affidata a Paola Gribaudo.

Paola Gribaudo (Presidente dell’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino):”La storia di una città si scrive anche attraverso le sue eccellenze: Baratti & Milano è la dimostrazione di come l’industria, la creatività e le radici legate alla tradizione siano la chiave di un successo, inalterato nel tempo”.

Entrare nei locali dello storico caffè “Baratti & Milano”, gettando uno sguardo alle meravigliose e accoglienti  sale ai  suoi tavolini, il pensiero corre subito al tempo quando sorgeva questa eccellenza  (oltre cento sessanta anni fa) si stava costruendo anche  l’Italia Unita, e molte decisioni che vennero decise, magari furono  davanti ad una cioccolata calda o assaporando un gianduiotto, ed  in seguito sono poi,  entrate a far parte della nostra storia nazionale e raccontati nei libri.

La Baratti & Milano nata  a Torino nel 1858  in via Dora Grossa ( oggi via Garibaldi)  dal sodalizio tra Edoardo Milano e Ferdinando Baratti, ben presto la loro fama si diffuse rapidamente,  per le prelibatezze prodotte che  arrivarono fino ai palati dei regnanti di  Casa Savoia, essendo dei buongustai,  accordarono alla ditta di fregiarsi dello stemma sabaudo quale ditta”fornitrice della Casa Reale”. Per gli artigiani, non c’è stato miglior biglietto da visita, di questo per essere ben accolti  dalle classi sociali più elevate.

Quindi, il marchio  della Baratti & Milano,  è un marchio dal sapore antico, che riconosciamo da sempre: nelle caramelle classiche e nei cremini che proprio nei laboratori dell’azienda vennero e vengono ideati. Ancora Paola Gribaudo nella prefazione:

Il ricco apparato fotografico, la documentazione storica l’album di famiglia e le ricette ci permettono di entrare in questo magico mondo e sfogliandone le pagine, quasi si assaporano il gusto e il profumo del caffè e del cioccolato”. Il caffè storico ( che conosciamo) aprì nel 1875 nella Galleria dell’Industria Subalpina, e divenne il luogo d’incontro prediletto da politici, intellettuali, artisti, musicisti e scrittori. La narrazione prende vita tra i tavoli: dove i racconti si intrecciano  con le ricette antiche di pasticceria sabauda da assaporare al tavolo e con i cocktail serviti al bancone.

Il caffè Baratti & Milano è tutt’ora  amatissimo dai torinesi e dai viaggiatori, che qui si trovano a degustare una cioccolata, il caratteristico bicerin, un Vermouth di lunga tradizione o qualche drink da conversazione che veniva già servito tra il 1858 e il 1930. Il libro, riserva anche le emozioni nel raccontare le  esperienze di  quell’incontro  dei due giovani: Edoardo Milano partito dal Canavese approdato a Torino in cerca di fortuna,  che si imbatte in un altro giovanissimo: Ferdinando Baratti appassionatissimo di arte dolciaria, rilevano una bottega e a tre anni prima che Torino diventasse la prima capitale d’Italia danno vita alla Baratti & Milano.   

Una bella pubblicazione.  

Descrizione foto

Foto copertina libro

Foto: esterno Baratti & Milano           

Foto:  interno Baratti & Milano          

Foto Interno caffè Baratti e Milano

“Baratti & Milano. Una grande storia del gusto a Torino”, a cura di Manuela Viglione 240 pagine ill.  a colori,  Rizzoli Milano 2019 €39.00

 

 

 

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo