Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Tecnologia

Google Maps ingannata e presa in giro da un artista

Un uomo modifica il traffico di Berlino grazie all'uso contemporaneo di 99 smartphone

8 Febbraio
11:00 2020

Forse non tutti sanno che quando si usa Google Maps come navigatore, lo stesso usa un algoritmo che si basa sulla presenza di quanti altri stanno utilizzando il sistema in quel momento e in quel luogo.

 

In questo modo Google ci segnala eventuali ingorghi, se risulta alta la presenza di molti contatti nello stesso posto e se questi si muovono lentamente.

 

Un algoritmo sofisticato che di solito non sbaglia mai.

 

Invece, un uomo, l’altro giorno, a scopo dimostrativo, ha passeggiato con 99 cellulari, ingannando Google Maps e modificando il traffico di Berlino.

 

L’alta concentrazione di telefoni, e la lentezza del loro movimento, ha fatto credere alle Mappe di Google che quelle vie fossero intasate dal traffico, mentre invece erano perfettamente libere.

 

Questo l’esperimento riuscito di Simon Weckert, un’artista berlinese che ha portato 99 telefoni a spasso nelle vie della capitale tedesca per provare a ingannare gli algoritmi di Google.

 

Weckert ha inserito 99 smartphone collegati a Google Maps in un carrettino rosso, che ha poi trascinato a piedi lungo alcune strade di Berlino.

 

L’artista ha immortalato l’esperimento in un video su YouTube in cui mostra il suo lento camminare con il carretto lungo strade vuote, mentre in tempo reale Google Maps indica quelle vie come congestionate, e consiglia agli utenti di usare percorsi alternativi.

 

Fantastico esperimento che dimostra come l’intelligenza dell’uomo è sempre superiore alla tecnologia.

 

Uomo batte Google 1-0.

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo