Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Scienza e Medicina

No a nuovi stabulari per la sperimentazione sugli animali

Comunicato stampa del Tavolo Animali & Ambiente – Torino, 19 febbraio 2020

22 Febbraio
17:00 2020

Civico 20 News ospita, al fine di contribuire alla diffusione dell’informazione, il Comunicato stampa del Tavolo Animali & Ambiente, costituito dalle associazioni animaliste e ambientaliste ENPA, LAC, LAV, LEGAMBIENTE L’Aquilone, LIDA, OIPA, PRO NATURA e SOS GAIA, inviato dal Presidente di SOS Gaia (Rosalba Nattero – info@sos-gaia.org www.animaliambiente.it), relativo alla richiestaNo a nuovi stabulari per la sperimentazione sugli animali! La Regione incoraggia l’uso degli animali e finanza una struttura per allevare mammiferi destinati alla ricerca”.

 

********************

NO A NUOVI STABULARI PER LA

SPERIMENTAZIONE SUGLI ANIMALI !

LA REGIONE INCORAGGIA L’USO DEGLI ANIMALI E FINANZIA

UNA STRUTTURA PER ALLEVARE MAMMIFERI

DESTINATI ALLA RICERCA.

 

Il Tavolo Animali & Ambiente, costituito dalle associazioni animaliste e ambientaliste ENPA, LAC, LAV, LEGAMBIENTE L’Aquilone, LIDA, OIPA, PRO NATURA e SOS GAIA, è venuto a conoscenza, con estremo disappunto, che la precedente Giunta regionale del Piemonte, a Presidenza Chiamparino, approvò la richiesta di finanziamento da parte dell’Università di Torino di 1 milione e 500 mila euro per realizzare un nuovo stabulario, dove si prevede vengano allevati piccoli mammiferi per la ricerca pre-clinica.

Riteniamo che nessun animale può considerarsi un modello di “uomo semplificato”, e che esistono centinaia di metodi sostitutivi alla sperimentazione animale: i modelli informatici,  le analisi chimiche, le indagini statistiche (come l’epidemiologia e la metanalisi), gli organi bioartificiali, i microchip al DNA, i microcircuiti con cellule umane.

Numerosi test che prima prevedevano l’uso di animali, oggi sono svolti in vitro. Per essere impiegati come metodi ufficiali i nuovi test devono superare un iter di validazione che dura anche fino a 10 anni e prevede di verificare l’efficacia del test in diversi laboratori per assicurarne l'attendibilità scientifica.

Al Presidente Cirio, che ha dichiarato la propria sensibilità nei confronti della tutela degli animali, chiediamo di verificare se il suddetto finanziamento può essere revocato, e di impegnare la Giunta per lo stanziamento di adeguati fondi per attuare la legge regionale 9/2018 “Norme in materia di promozione dei metodi sostitutivi alla sperimentazione animale”, sostenendo borse di studio e convegni scientifici, considerato che la Commissione Europea, già nel 2010, ha sostenuto l’obiettivo della graduale abolizione della sperimentazione sugli animali.

 

Per il Tavolo Animali & Ambiente:

Marco Francone

Resp. LAV Piemonte

 

Tavolo Animali & Ambiente - c/o SOS Gaia - Piazza Statuto, 15 10122 Torino

 tel. 011 530 846 cell: 338 7196 000 www.animaliambiente.it - info@animaliambiente.it

 

Condividi l'articolo

Articolo riportato da

Commenti all'articolo