Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Voci e cose dal Piemonte

Scopriamo il Castello di Avigliana (TO), uno dei più antichi del Piemonte

Un'interessante gita da fare appena possibile

1 Aprile
15:00 2020

Durante questo periodo di quarantena casalinga ho riscoperto il gusto di leggere alcuni libri che ci raccontano del patrimonio storico e artistico spesso dimenticato del nostro amato Piemonte.

 

A tale riguardo volevo condividere con i gentili lettori di civico20news alcune informazioni sul Castello di Avigliana, uno dei più antichi di tutto il Piemonte, ma così dimenticato da tutti.

 

Dovete sapere che il Castello di Avigliana si trova posizionato in cima alla collina che domina la città omonima, a circa 20 Km. da Torino sulla statale che porta verso Susa e la Francia.

 

Il luogo è di notevole bellezza paesaggistica, con una stupenda visuale che si estende da Torino fino a tutta la Valle di Susa.

 

Purtroppo, ne sono rimasti solo i resti, mai restaurati dall’uomo.

 

Infatti, il Castello di Avigliana è conservato allo stato di rudere, così come lasciato dopo l’ultima distruzione operata dalle truppe francesi del maresciallo Catinat nel 1691.

 

In questo modo ci ricorda la sua storia e le sue battaglie.

 

Fatto costruire nel 942 da Arduino Glabrione, Marchese di Torino, rimase per molti secoli la chiave di accesso della Val di Susa.

 

Data la sua posizione, ebbe notevole sviluppo, ma anche distruzioni e saccheggi. 

 

Fu ampliato, munito di mura merlate e ponti levatoi.

 

Perse poco per volta l'aspetto di maniero feudale per trasformarsi in fortezza, cingendosi di bastioni, trincee e spalti erbosi.

 

Recenti indagini archeologiche hanno individuato la base della torre quadrata, cui si affiancava una manica residenziale che terminava con una falsa torre cilindrica, i cui resti dominano ancora lo sperone roccioso orientale, e in cui si può entrare tramite una scaletta.

 

Un luogo molto suggestivo, da non perdere, da visitare, ammirare e meditare.

 

Vale davvero la pena, appena sarà di nuovo possibile, farci una gita. Ecco alcune informazioni utili.

 

Da Torino percorrete tutto il Corso Francia fino a Rivoli, poi seguite le indicazioni per la statale che porta ad Avigliana. 

 

Vi consiglio di raggiungere il centro della piccola cittadina di Avigliana, e di posteggiare in Piazza Conte Rosso.

 

Quindi di salire a piedi (seguendo gli appositi cartelli turistici) tra le strette viuzze, ancora in stile medievale, fino alla sommità della collina ove si erge il castello, o meglio quello che ne è rimasto e di cui vi ho raccontato.

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo