Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Economia e finanza

I Piemontesi vogliono tornare a lavorare!

Alla paralisi ed ai drammi umani dovuti al Coronavirus non dovrà seguire il tracollo della nostra economia. L’appello di Mino Giachino

13 Maggio
09:00 2020

I Piemontesi, anche in concomitanza con la crisi sanitaria dovuta al Coronavirus, si sono dimostrati ligi alle diposizioni del Governo e della Regione Piemonte ed anche illogiche ordinanze sono state rispettate.

Oggi, dopo oltre due mesi di chiusura, è ora che aziende e negozi riprendono la loro attività, ma le difficoltà non mancano. Se il Governo dorme e da oltre una settimana, nonostante l’affollarsi di mille esperti, non riesce a varare un legge di sostegno all’economia, ci auguriamo che la Regione Piemonte, che ha già annunciato interventi efficaci, non s’accodi.

Pubblichiamo l’appello di Mino Giachino, quale Leader di una forza politica che ha contribuito all’affermazione elettorale della coalizione guidata da Alberto Cirio

 

FAI PRESTO se Vuoi che le piccole aziende riaprano. 

Lettera aperta a CIRIO di SITAV SILAVORO.

 

Caro Presidente,

Tra qualche giorno sarà un anno dalla Tua elezione che tante speranze aveva suscitato tra i piemontesi a partire dalle piccole aziende per il Rilancio di Torino e del Piemonte che da vent’anni crescono meno della media nazionale, un risultato negativo per le Amministrazioni precedenti.  

Dopo nove mesi , il CORONAVIRUS cinese ha messo in ginocchio l’economia nazionale e locale e il rischio che molte aziende , molti negozi, bar e ristoranti non riaprano più è altissimo. Ma dietro le aziende che rischiano di non riaprire ci sono drammi umani fortissimi che chi amministra il bene comune deve sentire come propri. 

Per una azienda chiudere un reparto o una filiale segna il fallimento della speranza di chi la amministra. Lo stesso vale per chi amministra la cosa pubblica.

Noi di SITAV SILAVORO che abbiamo saputo, insieme alle madamin, come hai detto onestamente Tu, fare cosa non ha saputo fare la politica, cioè salvare l’opera più importante per il futuro di Torino e del Piemonte , abbiamo sostenuto , senza mezzi ma con tanta passione,  la Tua candidatura perché la Tua vittoria avrebbe dato forza alla Lega in occasione del voto parlamentare sulla TAV. 

Così è stato, Il 7 di agosto scorso la TAV venne salvata dal voto del Senato. 

Ora nel momento economico più difficile per il nostro sistema imprenditoriale che non ha ricevuto aiuti dal Governo e neanche dalle Banche, Ti diciamo FAI IN FRETTA a deliberare gli aiuti a fondo perduto per le piccole aziende torinesi e piemontesi.

Delibera in fretta perché quei soldi daranno forza e speranza ai piccoli imprenditori a tener duro e a riaprire . Se dal Tuo Decreto manca qualcuno , lo potrai aggiungere dopo.

Se oltre a deliberare Subito questi aiuti , Tu consentirai la riapertura a partire dal 18 Maggio , farai la manovra migliore per la nostra economia locale.

Noi con i nostri 27.000 voti non abbiamo chiesto posti ma Ti abbiamo mandato nei giorni scorsi un Piano complessivo per il Rilancio della Regione ,  ma ora Ti chiediamo di FARE PRESTO a sostenere subito le nostre aziende con aiuti a fondo perduto  e il Lavoro di Torino e del Piemonte.

Ti ringrazio della attenzione.

 

Mino GIACHINO 

SiTAV SILAVORO “

 

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo