Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Recensioni
Videogiochi

Recensione Wii U: Nintendo prova di nuovo a rivoluzionare il modo di giocare

La nuova console Nintendo merita l'acquisto?

3 Maggio
19:05 2013

Quando si parla di console uno dei primi nomi che viene in mente è sicuramente Nintendo. Questo perché la casa produttrice giapponese, oltre ad essere una delle prime case produttrici di videogiochi nella storia è riuscita ad entrare nelle case dei bambini e degli adulti di tutto il mondo con prodotti rivoluzionari come il Gameboy, prima console portatile della storia o il NES, una delle console casalinghe di maggior successo degli anni 80. Ma se questi nomi appartengono al passato non si può dire che Nintendo si sia fermata in questi ultimi anni: il Nintendo DS nelle console portatili e la Wii nelle console casalinghe hanno prodotto milioni di vendite tuttora insuperate. Se la casa produttrice giapponese si è sempre contraddistinta nel creare nuovi modi di giocare è sempre stata critica per la scarsa integrazione con i videogiochi di terze parti e per la qualità grafica delle proprie console. Ebbene il 7 Giugno 2011 Nintendo ha deciso di accontentare anche questi critici creando la Wii U: una console rivoluzionaria che integra uno schermo touchscreen nel joystick e una grafica superiore alle console dell’attuale generazione (PS3 e Xbox360). La console (uscita in Italia il 30 novembre 2012) però non è riuscita a far breccia nel cuore di tutti i videogiocatori, e pertanto attualmente ha un numero di vendite insoddisfacente. Questa recensione ha l’obbiettivo di chiarire i punti forti e i punti deboli di questa console che ne decreteranno l’acquisto o meno.

 

Contenuto della scatola

Come da tradizione Nintendo anche questa console possiede molti accessori al suo interno. Il modello in nostro possesso è il Premium Pack da 32 GB nero. Al suo interno possiamo trovare i seguenti accessori: cavo hdmi per il collegamento alle tv in alta definizione, stand di ricarica e stand d’appoggio per il “gamepad” (il nome del joystick con lo schermo touch integrato), base d’appoggio per tenere la console in piedi e infine la barra sensore con cui potremo giocare ai vecchi giochi della Wii. Sempre all’interno della confezione potremo trovare il gioco NintendoLand. Ricordiamo infine che sono presenti altre due versioni: il basic pack da 8 GB bianco, con all’interno soltanto console, gamepad e cavi e l’ultimate pack, contenente tutte le cose elencate nel premium pack ma con in aggiunta un videogioco tripla A (es. Zombie U o Monster Hunter) e il joystick pro classico.

Voto:10

 

  

Costruzione, ergonomia e connessioni: Gamepad

Il primo approccio visivo con il Gamepad è sicuramente sconcertante: la dimensione del joystick è quasi equivalente a quella della console, anche se bisogna specificare che le dimensioni della Wii U sono molto ridotte. Se inizialmente faremo fatica ad immaginare sessioni di gioco lunghe con questo joystick, appena preso in mano notiamo una leggerezza ed un ergonomia davvero piacevoli. La gobbetta posta sul retro offre una presa comoda e sicura, mentre i tasti posti al lato dello schermo sono facilmente raggiungibili. Il display è da 6,2 pollici con touchscreen resistivo ed una risoluzione a metà tra il Nintendo DSi e il 3DS. Lo schemo potrà essere usato anche con il pennino riposto nella parte superiore del gamepad. Tra le altre caratteristiche interessanti troviamo una webcam VGA, l’accelerometro che riconosce i movimenti effettuati con il joystick, il giroscopio, due altoparlanti stereo integrati, il microfono, la funzione NFC e infine un sensore ad infrarossi per utilizzare il joystick al posto del telecomando. In poche parole ci troviamo di fronte ad un tablet-joystick con funzionalità avanzate.

Voto:9

Costruzione, connessioni e memoria: Wii U console

Come anticipato in precedenza, la console ha dimensioni molto contenute e infatti, con gli appositi stand, prende uno spazio pari ad un libro di dimensioni medie. Oltre alle classiche prese relative all’alimentazione e alla connessione con la TV è presente uno slot SD e ben quattro slot USB. La console ha la possibilità di connettersi ad internet tramite connessione Wi-fi ma purtroppo non ha nessuna presa ethernet per la connessione via cavo (va acquistato l’adattatore a parte). La Wii U è totalmente retro-compatibile con i vecchi giochi Wii e con gli accessori e i joystick della vecchia console. La memoria interna è di soli 32 GB, espandibile tramite SD o Hard Disk esterno compatibile. Il lettore di dischi integrato è in formato proprietario e pertanto non legge ne Bluray, ne DVD, ne tantomento CD-R.

Voto:7

 

Grafica

La qualità grafica di questa console è davvero incredibile. Se con la PS3 e l’Xbox 360 eravamo abituati ad immagini molto definite ma con un framerate (velocità del refresh dell’immagine) da migliorare, su Wii U notiamo una fluidità ed una pulizia grafica generale davvero sorprendente. Anche il Gamepad risulta godibile, nonostante la definizione più bassa.

Voto:9

 

Software

Il vero tallone d’Achille di questa console: se da un lato offre molti contenuti interessanti dall’altro dimostra una lentezza generale inaccettabile per una console nel 2013. La scorsa settimana abbiamo ricevuto l’aggiornamento che doveva migliorare la velocità del sistema, e ammettiamo che i miglioramenti si vedono ma non sono abbastanza. La speranza è che Nintendo risolva in tempi brevi questo problema. Comunque tralasciando la lentezza nel compiere le operazioni, possiamo subito notare la presenza di App di terze parti come Youtube e Google Maps. Mentre come software proprietari troviamo Miiverse: un programma che ci permetterà di rimanere in contatto con altri giocatori e con gli stessi sviluppatori in merito ad un gioco, per scambiarsi opinioni, immagini e disegni, chiedere aiuto se si è bloccati in un livello ecc. Per passare al menù della vecchia console basterà selezionare l’apposita App nel menu principale. Davvero ben ottimizzata l’applicazione internet: veloce, compatibile con la tecnologica HTML5, con funzioni multitasking avanzate (ad esempio si possono aprire più pagine contemporaneamente e si può guardare un video sulla tv mentre si continua a navigare sulla console). Infine è presente il classico e-shop Nintendo per scaricare demo, DLC, App e giochi.

Voto velocità: 5

Voto contenuti: 8.5

Parco giochi e gameplay

Il gioco presente dentro la confezione Premium (NintentoLand) farà la felicità di famiglie e bambini con i molteplici mini-giochi che sfruttano le funzionalità del gamepad (ad esempio la possibilità di giocare in due guardando immagini diverse, uno sulla tv e uno sul gamepad). Passando invece a videogiochi più avanzati, abbiamo avuto modo di provare Zombie U e Rayman Legend: due esclusive Ubisoft molto interessanti. Il primo gioco utilizza il gamepad come secondo schermo per monitorare le opzioni di gioco (provviste, mappe, vita rimanente), di conseguenza il display della TV rimane completamente libero da scritte e immagini in sovraimpressione. Mentre Rayman sfrutta a fondo le funzionalità touchscreen, con livelli in cui bisognerà tagliare corde, colpire i nemici, eliminare trappole e spostare punti d’appoggio con il gamepad, per permettere al personaggio controllato dal computer o da un secondo giocatore di andare avanti nel livello. Inoltre sarà possibile spegnere la tv e giocare direttamente dal display del joystick. Il gamepad a nostro avviso è una trovata geniale. Se in singolo ci permette esperienze di gioco differenti oppure classiche ma con lo schermo della tv non occupato da opzioni o perfino spento, in multiplayer diventa una risorsa importantissima per offrire un esperienza di gioco a 360 gradi. Attualmente il parco giochi è ancora limitato, ma presto si espanderà con nuove esclusive e nuovi giochi third-party che offriranno sicuramente qualcosa in più sulla console Wii U rispetto alla concorrenza.

Voto:10

Prezzo

La Wii U è uscita con prezzi che vanno dai 299€ per la versione base fino ai 399€ per la versione completa. Il prezzo di lancio a nostro avviso è giusto. Ma questo prezzo è destinato a scendere molto presto grazie ad offerte e nuovi listini ufficiali. Vi consiglio di approfittare delle offerte presenti nelle varie catene internet o nei negozi.

Voto:9

 

Conclusioni

La Wii U merita l’acquisto? Secondo noi si. Il nuovo gamepad, le esclusive allettanti e la qualità grafica eccelsa lasciano pochi dubbi. Tra di essi possiamo sicuramente ricordare la scarsa ottimizzazione software e l’attuale parco giochi limitato. Ma questi due difetti saranno presto risolti da nuovi aggiornamenti e nuove uscite. Inoltre per chi non ha mai posseduto la Wii è un ottima occasione per recuperare le ottime esclusive di questa console. Nel complesso la Wii U è consigliata a tutti.

Voto complessivo:8.5

 

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo