Economia e finanza

Articolo scritto da DAI INFORMA

27 Agosto 2018

Gli assistenti sociali in occasione del World Entrepreneurs' Day

In Piemonte l'impresa responsabile

Meno di una settimana fa, il 21 Agosto scorso, si è celebrata la Giornata Mondiale dell'Imprenditore. Il World Entrepreneurs’ Day ha lo scopo di aumentare la sensibilizzazione verso il fare impresa, l’innovazione e la leadership, in tutto il mondo. Nel nostro Paese, anestetizzato dal e nel clima vacanziero, non ha una grande eco. C'è, però, da segnalare come gli assistenti sociali del Piemonte abbiano scelto la ricorrenza, quest'anno, per rivolgere un plauso "alle imprese locali che decidono di essere socialmente responsabili, ossia quelle che, nel definire le proprie strategie e i propri codici di comportamento, tengono conto non solo dei legittimi interessi legati al profitto ma anche delle aspettative di tutti i possibili stakeholders: clienti, fornitori, comunità".

 

Barbara Rosina, Presidente dell’Ordine Assistenti Sociali del Piemonte, ha evidenziato come "la contrapposizione tra interessi dei lavoratori (e più in generale di una comunità) e interessi d’impresa non sia viva e alimentata in ogni realtà. Lo conferma il monitoraggio compiuto da CSR Piemonte, un progetto nato nel 2010 per volontà di Unioncamere Piemonte e Regione Piemonte. L’indagine del 2016 fa emergere che circa un’impresa su due delle 2.646 rispondenti ha investito o investe attualmente in azioni di CSR (Corporate Social Responsibility)”. Per azioni di CSR si intendono quelle indirizzate al benessere dei dipendenti, alla sostenibilità ambientale, allo sviluppo di prodotti e processi sostenibili, al potenziamento delle comunità locali e alla creazione di iniziative di solidarietà e sostegno umanitario.

 

La Presidente ha anche messo in rilievo come "i servizi sociali possano affiancare il mondo dell’imprenditoria nell’inserimento nel mondo del lavoro di persone con disabilità, attraverso il collocamento mirato che consente (tramite progetti personalizzati) di mettere a disposizione delle esigenze produttive la professionalità acquisita dal lavoratore disabile. È da sottolineare l’importante ruolo che le piccole e medie imprese, capaci di gestire efficacemente le problematiche di impatto sociale ed etico con azioni di CSR, potrebbero assumere in questo ambito".

 

D.C.

 

(Immagine di copertina tratta da www.worldentrepreneursday.com)