Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Politica Locale

Regione Piemonte. Lavoro, ambiente e turismo

Ruffino (FI): "Dalla montagna il rilancio economico per contrastare la crisi"

16 Luglio
08:30 2017

"La montagna è una delle grandi opportunità sulle quali il Piemonte deve investire per il rilancio economico e occupazionale. Il patrimonio paesaggistico, le attività produttive tradizionali e quelle turistiche rappresentano importanti risorse per contrastare il declino".

Così Daniela Ruffino, vicepresidente del Consiglio regionale del Piemonte commenta l'assegnazione di tre "bandiere verdi", il numero massimo assegnato in Italia da "Carovana delle Alpi", la campagna di Legambiente, che quest'anno sono andate al Piemonte a testimonianza delle buone pratiche di turismo sostenibile e virtuoso in montagna.

"Stiamo vivendo nelle nostre valli momenti difficili, con aziende in crisi e posti di lavoro a rischio - osserva Ruffino -   e proprio nei momenti complessi bisogna ingegnarsi alla ricerca di soluzioni. La montagna è una risorsa su cui investire. Ho già proposto alla Regione di individuare nuovi percorsi formativi per i lavoratori che in questi anni sono stati licenziati, così come di intervenire contro la desertificazione delle attività commerciali nei piccoli centri montani.

Ho inoltre sollecitato la Regione affinché vengano coinvolti  i Comuni, veri protagonisti del territorio,  per istituire un tavolo permanente a regia regionale. Attraverso l'azione congiunta di pubblico e privato si valorizzerebbero anche quelle  attività di nicchia  per un turismo del gusto, della natura e delle attività sportive".

"Nella nostra montagna operano  realtà che si rimboccano le maniche e si danno da fare per promuovere l'economia, il lavoro e il turismo. Il tutto nel rispetto del territorio anche dal punto di vista ambientale.

La valutazione positiva di Legambiente - aggiunge la vicepresidente del Consiglio regionale  -  giunge dopo la promozione ottenuta nei mesi scorsi   per quanto riguarda le nostre stazioni sciistiche, a seguito delle verifiche compiute dal Nucleo Operativo Ecologico dei carabinieri sugli impianti di innevamento artificiale, l'eventuale impiego di sostanze chimiche e  la gestione dei rifiuti. Insomma, nelle nostre "terre alte" esistono eccellenze che devono essere valorizzate in chiave anticrisi."

"Il Piemonte e la montagna sono una cosa sola, - conclude Ruffino come è dimostrato dal simbolo della nostra regione, la Sacra di San Michele, monumento che rappresenta la porta delle montagne.

Il marketing territoriale e turistico deve dunque far parte di  strategie di rilancio del lavoro, attraverso la creazione di nuove figure professionali . Il nostro ricchissimo patrimonio paesaggistico, storico e culturale richiede politiche turistiche condivise tra le amministrazioni locali, che devono collaborare tra loro facendo sistema e aprendo  gli orizzonti per attrarre nuovi flussi turistici ".

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo

comments powered by Disqus