Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Spettacolo

Piazzolla Daedalus a Borgo Dora/Gran Balon

domenica 9 Aprile il 25 anniversario della scomparsa del grande creatore di Libertango

2 Aprile
11:00 2017

CARTELLA STAMPA

A TORINO PER IL 25° DEL MUSICISTA ARGENTINO

“PIAZZOLLA’S DAEDALUS” NEL CUORE DI BORGO DORA

Nel quartiere del Balon, dove è nato il primo festival di tango di strada di Torino,

il grande tributo collettivo tra musica, ballo e teatrodanza per il creatore di Libertango

Domenica 9 aprile 2017 ore 15 - 20

“5 LUSTRI DI PIAZZOLLA”

Con

“PIAZZOLLA’S DAEDALUS”

Brani eseguiti dal Piazzolla Modern Quartet

Teatrodanza di tango con Etnotango LCMM friends

Letture con i diplomati Scuola Holden

Ideazione, regia e voce narrante di Monica Mantelli

E

MILONGA IN BIANCO PER TUTTI I TANGUEROS

Astor Piazzolla ((Mar del Plata, 11 marzo 1921 – Buenos Aires, 4 luglio 1992) ha composto e eseguito il suo primo tango, La Catinga, a undici anni. Ha scritto più di un migliaio di partiture di Nuovo Tango, fra cui opere teatrali note in tutto il mondo come "Maria di Buenos Aires", una quarantina tra colonne sonore di documentari e film a firma di registi come Bellocchio, Rosi, Gilliam e musiche per voci straordinarie come Mina, Milva e Amelita Baltar. Più di 600 suoi brani sono stati incisi con varie etichette. Ha vinto svariati premi tra cui un "Grammy Awards" nel 1998 con il brano "Libertango". Ha suonato e studiato con mostri sacri dell'élite musicale mondiale, fondando plurimi gruppi musicali tra cui quintetti, sestetti e ottetti. Ha collaborato con musicisti eclettici come Gerry Mulligan, Gary Burton e Lalo Schifrin. Il suo geniale estro compositivo lo ha portato a fondere il jazz con basi classiche e di tango. Nel 2017 cade il venticinquennale della sua scomparsa. A Torino, capitale italiana del tango, un pomeriggio nel cuore popolare taurinense tra botteghe dalle atmosfere vintage e modernariato, per la Prima italiana di un concerto performance reading – e con ballo per tutti – per condividere l’amore, le passioni e gli scontri dell’Anima musicale più controversa del tango.

Nel quartiere di Borgo Dora, dove è nato il primo festival di tango di strada a Torino, debutta “CINQUE LUSTRI PER PIAZZOLLA” il tributo collettivo tra musica, ballo e teatrodanza per il venticinquennale della scomparsa del creatore di Libertango. Domenica 9 aprile ore 15 – 20 In occasione del Gran Balon, l’Associazione Commercianti Balon presenta nel Cortile del Maglio e promuove in anteprima italiana il concerto reading spettacolo PIAZZOLLA’S DAEDALUS con Piazzolla Modern Quartet diretto dal M° Raffaele Tavano, Etnotango LCMM, i diplomati scuola Holden Giulia Filippone e Francesco Nappi. Soggetto, regia e voce narrante di Monica Mantelli. Opere a palco dell’artista Dovilio Brero. Il concerto è ballabile anche per il pubblico. Ma il ricco pomeriggio tanguero non finisce qui poiché è prevista una Milonga in Bianco per i ballerini appassionati provenienti da varie parti d’ Italia per celebrare il Maestro fondatore del Tango Nuevo. Ampia pista in linoleum e aperitivo convenzionato nei locali del Borgo. Patrocinio di Circoscrizione 7. Ingresso libero.

Info FB Balon Torino - Etnotango LCMM etnotango@libero.it

PROGRAMMA – DOMENICA 9 APRILE – CORTILE DEL MAGLIO, TORINO

L’evento si scaletta in tre momenti:

ore 15 – 16 MILONGA IN BIANCO con DJ (tango rioplatese da ballare su linoleum)

ore 16 – 17 CONCERTO SPETTACOLO READING “Piazzolla’s Daedalus” (vedi sotto i dettagli)

ore 17 – 20 MILONGA IN BIANCO CON APERITANGO nel Maglio e nei locali di Borgo.

Si ringrazia: Accademia Musicale Artemusica, Gruppo ICOS, Casa De Tango by Etnotango, Dovilio’S Art.

APPROFONDIMENTI

IL TANGO NATO TRA LE BOTTEGHE E IL BALON DI BORGO DORA

Dal 1985 il Gran Balon è il mercato dell'antiquariato minore di Torino. Si svolge dalle 8.00 alle 18.00 la seconda domenica di ogni mese. Dalla primavera 2017 il Gran Balon diventa più grande: esposizione aperta anche in via Cottolengo, a partire da piazza Lanino, verso Porta Palazzo. 250 bancarelle, 50 negozi, bar e ristoranti, tra le vie Lanino, Mameli, Canale Carpanini e via Borgo Dora. Antiquari, rigattieri, operatori dell'ingegno espongono con cura le loro merci, mobili, ceramiche, libri, abbigliamento, vintage, prodotti di artigianato. All'interno del Cortile del Maglio troverete anche manufatti e prodotti in materiale cartaceo che si fondono col vintage e creano particolari ed interessanti esposizioni di piccole rarità. Nel 2007 Etnotango Festival, la prima kermesse di tango di strada a Torino, germina e nasce proprio qui

PIAZZOLLA’S DAEDALUS

“Si può dire che la visionarietà geniale di Astor Piazzolla abbia dato vita a un movimento collettivo che assomiglia molto a quello dello scrittore connazionale Jorge Luis Borges. Entrambi, infatti, hanno istituito nuovi sistemi di lettura, si sono inventati genealogie personali e hanno creato sulla base di selezioni arbitrarie. Entrambi hanno generato stili unici e irripetibili. Quando Piazzolla invita il poeta e paroliere Horacio Ferrer a scrivere e lavorare con lui, si completa quel cerchio culturale che ha profondamente arricchito l'eredità artistica del Tango, successivamente nominato dall’UNESCO Patrimonio Intangibile dell'Umanità nel 2009.”M.M.

Concerto*, performance di tango e teatrodanza con Reading

Un viaggio ispirato alle reminiscenze e intrecci circolari tra Piazzolla, Borges e Ferrer attraverso le suggestioni per il 25° della scomparsa dello stesso Maestro Astor, autore di “Libertango”. Un concerto spettacolo reading sul Tango con rimandi al Jazz, alla Classica e Contemporanea. Una regia artistica surreale e ritmica che alterna lo storytelling autoriale alle esecuzioni musicali del Piazzolla Modern Quartet. A questo si intercalano i testi recitati dai lettori diplomati alla Scuola Holden e le coreografie dei danzatori di Etnotango LCMM, i quali, ispirati ognuno a un simbolo dei Tarocchi dell’artista Dovilio Brero, rievocano figure ancestrali tra incastri di tango tradizionale e contemporaneo. Le partiture coreutiche rimandano a vari generi porteñi tra cui Candombe, Canyengue, Milonga e Vals per poi approdare al Nuevo. Attraverso poderosi brani musicali e intimi stacchi poetici, presidiano il palco - di bianco vestiti - figure archetipiche e mitologiche abbinate ai Tanghi Piazzolliani ispirate a racconti del magnificente autore bonaerense de l’Aleph e del sagace paroliere-poeta uruguayano compagno di strada di Piazzolla nell’ultima parte della sua vita. La multi performance affronta l’amore, le passioni e gli scontri del più grande Compositore argentino che convive sempiternamente con l’Anima più controversa del tango.


Durata 1 hr

Musiche Piazzolla Modern Quartet del M° Raffaele Tavano

Tango e teatrodanza Etnotango LCMM Friends (vedi sotto)

Letture Giulia Filippone e Francesco Nappi, diplomati Scuola Holden

Opere pittoriche a palco: Dovilio Brero a cura di Sabina Brero

Stendardo grafico di scena Claudio Cullino

Fotografie di repertorio Roberto Grano, Andrea Caliendo, Ermanno Crotto

Casting e Costumi La Natura Torna ad Arte

Progetto, sceneggiatura e regia Monica Mantelli

Prima rappresentazione italiana: Torino, Cortile del Maglio, 9 aprile 2017

NB *Questo concerto spettacolo ha la peculiarità di poter essere co-partecipato dal pubblico che balla intorno al palco/proscenio.

PIAZZOLLA MODERN QUARTET

Raffaele Tavano/pianoforte, Daniele Ciuffreda/chitarra, Andrea Garombo /contrabbasso, Gaetano Fasano / batteria. Il Piazzolla Modern Quartet, formatosi nel 2012, è composto da insegnanti dell’Accademia Artemusica ed è nato dalla passione comune per la musica argentina in memoria del grandissimo artista Astor Piazzolla. Il repertorio piazzolliano del quartetto è una combinazione di tango, jazz e musica classica. Il gruppo ha debuttato a Torino durante la rassegna per i festeggiamenti di San Giovanni 2013 presso la prestigiosa Galleria San Federico a Torino e successivamente in piazzetta Carignano, occasioni in cui ha conosciuto la comunità tanguera di Etnotango. Da quel momento ha partecipato a diverse rassegne e manifestazioni anche in collaborazione con Etnotango LCMM fondato dall’operatrice culturale e “donna del tango” per la quale il tango è come un profumo, un gusto che torna sempre nella vita.

 

 

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo