Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Cultura e Spettacolo

Autoscatti d'irraggiamento solare

Dopo FoTo, residui riflessi di bagliori immaginifici, antidoti ai selfie da spiaggia

foto © M.Cresci/PHOS
7 Agosto
17:00 2019

Suggeriamo alcuni antidoti ai selfie da spiaggia. Con il popolareligioso (forse vagamente dissacrante) divino David LaChapelle alla Reggia di Venaria (To), Irene Kung (Monumenti), Larry Fink (Unbridled Curiosity) e Jacopo Benassi (Crack) in Camera, in via delle Rosine, nel capoluogo subalpino, dopo l’abbuffata quasi montypythoniana delle portate principali dell’edizione 2019 (la seconda) di Fo-To (Fotografi a Torino, kermesse ideata e organizzata da Andea Busto con Loredana Tadorni, del Museo Ettore Fico, insieme ai maggiori protagonisti del settore, in svolgimento trimestrale, in un centinaio di sedi di istituzioni pubbliche, associazioni ed enti privati), rimangono non i contorni e le briciole, o gli scampoli, bensì qualche raggiante bagliore estivo ancora da mettere-a-fuoco ed ammirare, tirando le somme, in sintesi, della riuscita manifestazione: da Paolo Tonin, ad esempio, il grande maestro del bianco-e-nero, allievo di Gabinio, Giorgio Avigdor (scomparso ottantasettenne nel marzo scorso), con le sue opere, veniva illustrato e raccontato dai testi – e dagli introspettivi scatti, spesso rielaborati in fase di sviluppo e stampa – di Paola Mongelli; è ahinoi agli sgoccioli la Nostalgia del futuro, L’Havana, Cuba di Enzo Obiso, da GSF Contemporary Art, nella Galleria San Federico, così come la rinfrescante, controstagionale esposizione L’invisibilità dell’inverno di Laura Pugno, da Alberto Peola, mentre al Centro Phos si è seguitato a riflettere Nello specchio della memoria, Ritratti e autoritratti, attraverso lo sguardo etnico-culturale di profonda reminiscenza – o tramortita rinascenza d’una semi-nazione – delle multicolori sfumature di grigio di Mario Cresci; Tucci Russo ha presentato in mostra l’originale, creativo “dialogo di pensiero e di poetica che si concretizza sia nel linguaggio scultoreo” sia in quello iconico, su pellicola o digitale, di Lili DuJourie e Jan Vercruysse; in ultimo ma non da ultimo, in zona Vanchiglia, presso la CSAFarm di Marcello Corazzini, dal 26 settembre al 12 ottobre prossimo venturo, la spiritosa e spirituale Valeria Sangiorgi, concluso il capitolo Nudi di Donna delle Narrazioni, si appresta subito a scrivere (colla luce dell’ottica e della mente) un altro ironico irenico racconto per immagini, Satori, sorprendente scorcio d’haiku di ispirazione zen, tutto da leggere e rileggere, riguardare ed osservare, per offrire magari allo spettatore-fruitore l’occasione di risvegliarsi e ri-crearsi a nuova vita. Infine. (e.s.l.)

Fo.To® © FoTo - Fotografi-a-Torino / MEF - Museo Ettore Fico

 

 

Le immagini a corredo dell'articolo:

in alto, sotto il titolo

Mario Cresci, autoritratto, Barbarano R.no, 1978 (serie "Interni mossi"), foto b/n, stampa ai sali d'argento;

in calce al testo, a sinistra, Enzo Obiso, L’Havana, Cuba, 2015, fotocolor, stampa fine art giclée, 40x50 cm.

e, a destra, Paola Mongelli, s.t., Torino, 2002, (serie "Neve"), fotocolor;

© aut./PHOS/GSF/PaoloTonin/FoTo

[diritti iconici di riproduzione dell'originale e/o di semplice diffusione della copia digitale in-rete a scopo informativo/divulgativo]

 

 

link all'articolo Riflessioni in un'ottica d'argento

relativo alla mostra antologica personale di Mario Cresci

presso il Centro Phos di Torino :  

www.bdtorino.eu/sito/articolo.riflessioniinun'otticad'argento

 

link all'articolo Un'invisibile evidenza

relativo alla mostra retrospettiva su Luigi Ghirri

presso il Centro Phos di Torino :  

www.bdtorino.eu/sito/articolo.un'invisibileevidenza

 

 

 

 

© 2019 CIVICO20NEWS - riproduzione riservata

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo