Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Sport
Juventus

Juventus: sfida alla Sampdoria per continuare la corsa Scudetto

Photo by forzaq8 / CC BY 2.0
13 Aprile
11:30 2018

Sarà un Allianz Stadium da tutto esaurito quello che assisterà a Juventus – Sampdoria del 15 aprile, match valido per la trentaduesima giornata del campionato di Serie A 2017/2018. Reduci dalla non facile vittoria contro il Benevento, i bianconeri di Allegri affronteranno una Samp in ripresa dopo un periodo di appannamento e in piena corsa per l'Europa League. Calcio d'inizio alle 18.00.

La Juventus, dopo il ko per 3-0 contro il Real, espugna con qualche sofferenza il Vigorito di Benevento e mantiene 4 punti di vantaggio sul Napoli a sette partite dalla fine. Grande protagonista del match Paulo Dybala, chiamato al riscatto dopo la gara opaca in Champions e autore della terza tripletta di questo campionato.

I bianconeri hanno iniziato bene con i campani, passando in vantaggio dopo sedici minuti grazie a un gran gol dell'argentino. Partita finita? Neanche per idea. Il Benevento reagisce e trova il pari con Diabaté. A fine primo tempo l'arbitro assegna un rigore alla Juventus, trasformato da Dybala. In apertura di seconda frazione è ancora Diabaté a impattare il risultato prima del secondo penalty per la squadra di Allegri e del gol della sicurezza firmato da Douglas Costa. Diciottesimo risultato utile consecutivo in campionato per la Vecchia Signora.

La Sampdoria di Giampaolo era impegnata nella stra-cittadina contro il Genoa. L'attesissimo “Derby della Lanterna” si è pero chiuso con uno 0-0 povero di occasioni da gol. Al Ferraris ha prevalso l'agonismo con le due squadre in lotta su ogni pallone ma incapaci di scardinare la resistenza difensiva avversaria. Un risultato che permette ai doriani di tenere il passo dell'Atalanta, nonostante il sorpasso subito dalla Fiorentina alla sesta vittoria consecutiva.

Sconfitto il Benevento, non senza difficoltà, i ragazzi di Allegri hanno mantenuto le quattro lunghezze di vantaggio sul Napoli, vittorioso in extremis contro il Chievo nell'ultimo turno. Obiettivo della gara contro la Samp, quello di conquistare i tre punti e sperare in un passo falso dei partenopei per togliere “peso” allo scontro diretto. Non sarà facile avere ragione dei blucerchiati, reduci dal combattuto pari nel derby e dalla precedente vittoria contro i rivali diretti dell'Atalanta e in piena lotta per la qualificazione in Europa League.

Allegri affronterà l'importante gara con la Samp con due dubbi di formazione legati al recupero degli infortunati Bernardeschi e Barzagli. Lo schema dovrebbe essere ancora una volta il 4-3-2-1. Tra i pali ballottaggio tra Buffon e Szczesny. Linea difensiva a 4 con Lichtsteiner e Alex Sandro sulle fasce e Rugani e Benatia centrali. Nel centrocampo il regista sarà Pjanic. Accanto a lui spazio per Matuidi e Marchisio. In attacco si muoveranno dietro a uno fra Higuain e Mandzukic i trequartisti Dybala e Cuadrado. Pronto a subentrare a gara in corso Douglas Costa.

Il tecnico blucerchiato Giampaolo dovrà valutare le condizioni fisiche di Murru e Bereszynski, usciti per infortunio nel derby. I due terzini verranno sostituiti da Sala e Regini nel classico 4-3-1-2 sampdoriano. Sicuro del posto tra i pali Viviano, i centrali difensivi saranno Silvestre e Ferrari. Nel centrocampo a 4 spazio per Praet, per l'uomo mercato Torreira, per Linetty e Caprari. Coppia d'attacco titolare con Quagliarella e Zapata.

Condividi l'articolo

Articolo riportato da

Commenti all'articolo