Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

redazione@civico20news.it

Recensioni
Videogiochi

Uno sguardo alla next-gen: Le novitą di fine 2014 inizio 2015

Alla Gamesweek e al Lucca Comics and Games abbiamo provato le novitą che ci aspettato nei prossimi mesi, sia positive che negative...

19 Novembre
19:00 2014

Durante la fine di Ottobre e i primi di Novembre siamo stati alla Gamesweek e al Lucca Comics and Games per testare numerose novità in arrivo nei prossimi mesi. In questo articolo riporteremo le nostre impressioni su titoli usciti da poco e videogiochi di prossima uscita.

 

Titoli usciti recentemente (dal 15 ottobre al 18 novembre 2014)

 

Sunset Overdrive: Insomniac, casa produttrice da sempre legata a Sony è passata alla concorrenza. Sunset Overdrive infatti è un esclusiva Xbox One di ottima qualità. Le prime impressioni sul titolo sono state molto positive. Il gioco è una fusione tra Dead Rising e Infamous: ovvero un free-roaming con elementi bizzarri quali armi aliene e molto altro. Lo stile è particolarmente ispirato ai fumetti, risultando molto piacevole, grazie alla grafica vivace e colorata.  La personalizzazione del personaggio è ampissima e i combattimenti sono estremamente divertenti. La storia si ispira a piene mani a Planet Terror di Robert Rodriguez.

 

Giudizio finale: Consigliato

 

Halo The Master Chief Collection: Master Chief fa il suo ingresso nella next-gen con una rimasterizzazione di pregio. Tutti i capitoli principali di Halo sono infatti inclusi in questa edizione, rimasterizzati in Full HD a 60 FPS. Graficamente il titolo è attualmente una delle migliori esperienze finora viste nella next-gen. Oltre ai 4 capitoli usciti per Xbox 360 a breve sarà possibile provare l’alpha di Halo 5, che uscirà nel corso del 2015. Per tutti gli appassionati della saga o per chi vuole avvicinarsi per la prima volta, questa collection è un must da non perdere.

 

Giudizio finale: Consigliato

 

Assassin’s Creed Unity: Come da tradizione, la saga di Assassin’s Creed ogni anno si arricchisce di un nuovo titolo, ma questa volta le console di vecchie generazione sono tagliate fuori. Il nuovo capitolo infatti è stato sviluppato esclusivamente sulle console next-gen e sul PC. Per chi ha ancora una PS3 o un Xbox 360 è disponibile un gioco alternativo, ovvero Assassin’s Creed Rogue, di cui parleremo successivamente. Unity è un capitolo “rozzo”, in quanto presenta ancora dei problemi di sviluppo tipici dei primi titoli su next-gen. Il problema è che le nuove console sono già presenti sul mercato da un anno e non si spiega come in tutto questo tempo, più un titolo alle spalle su PS4 e XONE (vedi Black Flag) Ubisoft non sia riuscita a mettere mano su questi bug e cali di frame rate. Tralasciando questo il gioco ha subito finalmente un leggero miglioramento nel combat system, anche se non basta ancora per meritarsi la sufficienza. Gli elementi caratteristici della saga sono sempre ben riprodotti (grafica, esplorazione ecc.). Ad ogni modo ci si aspettava uno svecchiamento della saga, che purtroppo non è avvenuto.

 

Giudizio finale: Non consigliato

 

Assassin’s Creed Rogue: La storia iniziata in Assassin’s Creed Black Flag, prosegue anche nel nuovo capitolo per console Old-Gen. Rogue è un titolo senza grosse pretese, che ripercorre le meccaniche già viste nel precedente episodio. Se avete amato le battaglie navali di Black Flag apprezzerete questo titolo, in caso contrario potete benissimo farne a meno.

 

Giudizio finale: Parzialmente consigliato

 

Far Cry 4: Uno dei titoli più promettenti della “scuderia” Ubisoft arriva al quarto capitolo, entrando nella next-gen, ma a differenza di Unity è disponibile anche per Xbox 360 e PS3. Nessuna novità e nessuno stravolgimento nel titolo, che cambia le ambientazioni ma mantiene la formula vincente già vista in Far Cry 3. Consigliato quindi a chi non ha giocato al terzo episodio o a chi ha amato alla follia quest’ultimo.

 

Giudizio finale: Parzialmente consigliato


 

Lords of the fallen: Il Dark Souls occidentale è finalmente arrivato sugli scaffali da circa 2 settimane. La nostra prima prova è stata parzialmente positiva. Se da un lato è apprezzabile l’originalità del titolo nonostante il paragone con il videogioco di From Software, d’altra parte il combat system va ancora affinato. Merita comunque una chance.

 

Giudizio finale: Parzialmente consigliato



 

Titoli in uscita nei prossimi mesi (dal 20 Novembre 2014 al 25 Marzo 2015)

 

BloodBorne: Il nuovo titolo From Software, questa volta in esclusiva PS4, si mostra per la prima volta in una fiera italiana. La software house che ha creato i Souls non delude, mostrando un titolo di indubbia qualità. Le meccaniche rimangono molto simili ai titoli precedenti della casa giapponese, con alcuni cambiamenti necessari: la rimozione dello scudo ha favorito l’inserimento di armi da fuoco; il dual wielding è stato fortemente migliorato, con la possibilità di passare da un arma corta ad un arma lunga con una trasformazione. Le atmosfere fortemente dark con elementi architettonici tipici dell’epoca vittoriana, rendono questo prodotto ancora più affascinante. Indubbiamente uno dei videogiochi più promettenti del prossimo anno.

 

Giudizio provvisorio: Positivo

 

The Order 1886: Uno dei titoli di punta di Sony aveva lasciato l’amaro in bocca durante la Gamescom. Tutta l’innovazione promessa si era sciolta in un video gameplay, che mostrava un tipico fps con quick time events. Le impressioni alla Gamesweek non sono cambiate. Il titolo non mostra innovazioni rispetto al passato e in più risulta ancora graficamente acerbo.

 

Giudizio provvisorio: Negativo

 

Little Big Planet 3: Manca ormai poco all’uscita del terzo tiolo del platform di casa Sony.     Rispetto ai primi due capitoli le innovazioni sono tante, a partire dai personaggi, che ora sono quattro con diversi tipi di giocabilità. Il titolo risulta molto divertente e vario, soprattutto se giocato in gruppo.

 

Giudizio provvisorio: Positivo



 

Splatoon: Nintendo ha portato in anteprima alla GamesWeek un titolo che potrebbe diventare una killer application per la Wii U. Stiamo parlando di Splatoon, un massive multiplayer online dallo stile cartoonesco e con molti elementi innovativi. L’obbiettivo del giocatore sarà la collaborazione con la propria squadra per sconfiggere gli avversari in una lotta a suor di vernice. Infatti per vincere la partita occorrerà conquistare più territorio possibile sparando la vernice per terra e sulle pareti. Inoltre per velocizzare la partita sarà possibile nuotare nella vernice della propria squadra trasformandosi in calamaro, dimezzando i tempi di spostamento. Il titolo si è dimostrato sin da subito molto divertente, anche se c’è ancora molto da fare sul lato tecnico.

 

Giudizio provvisorio: Positivo

 

Super smash bros for Wii U: Il classico Nintendo continua a mantenere la propria tradizione di party game, adesso sarà possibile giocare addirittura in 8 giocatori. Gli elementi rimangono simili ai precedenti titoli della saga, ma con una veste grafica tutta nuova.

 

Giudizio provvisorio: Positivo



 

Pokemon Rubino Omega e Zaffiro Alfa: Dopo il deludente Pokemon X e Y, che da una parte ha mostrato una rivoluzione tecnica ma allo stesso tempo una forte mancanza di contenuti e con una difficoltà irrisoria, il nuovo corso Pokemon ritorna con uno sguardo al passato. Come da tradizione Game Freak ogni generazione porta un remake di un vecchio capitolo e questa volta è toccato alla terza generazione. La rinnovata veste tecnica, unita alla giocabilità storica dei vecchi capitoli è sicuramente promettente.

 

Giudizio provvisorio: Positivo

 

Dragon Age Inquisition: Dopo un secondo capitolo che ha diviso la critica e i fan, Dragon Age torna con il terzo episodio, che sin dalle prime immagini ha sorpreso in positivo. Inquisition promette la fusione tra il GDR classico visto in Origins e il gameplay più action visto nel 2. E provando il titolo possiamo solo dire che ci sono riusciti. È infatti possibile sfruttare entrambe le inquadrature, sia quella dall’alto per controllare tutto il party, sia quella in terza persona, per concentrarsi su un personaggio. Inoltre il mondo è diventato open world, offrendo centinaia di ore di gioco a chiunque voglia cimentarsi in questo grande titolo. La bontà del titolo è indiscussa, bisognerà soltanto vedere se potrà diventare un capolavoro o se si fermerà ad essere un ottimo titolo.

 

Giudizio provvisorio: Positivo

 

Evolve: Gli autori della saga di successo Left 4 Dead, tornano con un titolo innovativo. In Evolve potremo impersonare, oltre ai classici personaggi, un mostro a nostra scelta, che verrà attaccato da dei cacciatori impersonati da altri giocatori. Il combat system di ogni mostro è differente, ma il metodo di crescita è identico. Ogni mostro dovrà uccidere gli animali che troverà nell’area di gioco e mangiarli, per guadagnare potenza. Arrivato al terzo livello il mostro potrà attaccare i cacciatori causando danni ingenti. D’altro canto i cacciatori avranno sin da subito strumenti di cattura molto efficaci per bloccare l’avanzata del mostro. Il titolo ci è sembrato già adesso molto solido, con ancora importanti margini di miglioramento, dati i 3 mesi a disposizione.

 

Giudizio provvisorio: Positivo

 

L’anno che ci aspetta è indubbiamente positivo per il mondo dei videogiochi. Dopo un inizio zoppicante (soprattutto per PS4) finalmente inizieranno ad arrivare un buon numero di esclusive. Attualmente il mercato console da ragione a Sony, che grazie ad un ottima campagna pubblicitaria sta sconfiggendo Xbox One e Wii U.


Non perdete lo speciale di natale, con la guida all’acquisto di console e videogiochi, a dicembre su Civico20News.

Condividi l'articolo

Autore dell'articolo

Commenti all'articolo